venerdì, 19 Aprile , 24

Gb, scandalo sangue infetto, bambini usati come cavie in anni 70,80

Nell’ambito di ricerche sull’emofilia Roma, 19 apr. (askanews)...

Israele attacca l’Iran: “reazione mirata a difesa nostra esistenza”

Esplosioni nella base militare di Isfahan, non...

Tre “Summer School” per insegnare ai giovani la tutela del mare

video newsTre "Summer School" per insegnare ai giovani la tutela del mare

Sempre più persone coinvolte nel progetto “Energy4Blu” di E.On

Milano, 30 giu. (askanews) – La sfida è ambiziosa: educare le giovani generazioni alla tutela e alla salvaguardia del mare. Il progetto “Energy4Blue” lanciato nel 2019 da un colosso energetico del calibro di E.On quest’anno diventa ancora più ricco grazie all’organizzazione di 3 nuove Summer School – una alle Isole Tremiti, una nel Golfo di Palermo e una alle isole Eolie – realizzate con il supporto della Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’Unesco, dell’Università degli Studi di Bari e del Filicudi Wildlife Conservation. Un’opportunità di formazione unica per diffondere tra le generazioni più giovani la cultura della salvaguardia dell’ambiente marino.”Energy4Blu” fa parte della più ampia missione “Make Italy Green” che vede il gruppo energetico in prima linea per rendere l’Italia un Paese più verde e sostenibile. Sono 15 gli studenti universitari che hanno partecipato alla Summer School sulla “Bionomia marina delle isole Tremiti”: 5 giorni tra lezioni in classe ed esperienze formative come attività in barca e snorkeling da riva non solo per imparare a conoscere e monitorare la biodiversità degli habitat marini locali, ma soprattutto per studiare e rigenerare la prateria di Posidonia oceanica impiantata l’anno scorso al largo dell’arcipelago pugliese.E.On è infatti protagonista anche di “Save The Wave”, l’iniziativa della Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’Unesco che nel 2022 ha portato alla piantumazione di un Posidonieto di 100 metri quadri in un’area fino ad allora gravemente compromessa dall’attività di turisti e imbarcazioni da diporto.Sono invece 40 gli studenti delle scuole medie e superiori di Palermo coinvolti nella Summer School a Mondello. Un’occasione unica per imparare a praticare il Sup in modo sicuro e responsabile, e soprattutto per scoprire e riconoscere i principali abitanti dei fondali marini a bordo del semi sommergibile Nemo nel golfo di Mondello e nella riserva di Capo Gallo.La conservazione delle specie che popolano il Mediterraneo e in particolare della targaruga marina comune Caretta Caretta è al centro del programma della Summer School delle Isole Eolie. Tra le altre esperienze formative proposte agli studenti delle scuole locali ma anche a volontari, c’è il monitoraggio del processo di nidificazione delle tartarughe marine oltre ad attività di pulizia sulle spiagge e nel mare.L’impegno di E.On per la tutela del mare e un futuro più sostenibile ha già portato a risultati concreti proprio nell’arcipelago delle Eolie: la Grotta del Bue Marino di Filicudi è già stata chiusa al traffico nautico e nei prossimi giorni lo sarà anche la Grotta del Cavallo dell’isola di Vulcano.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles