mercoledì, 17 Aprile , 24

Vino, assegnato a Vinitaly il 51esimo “Premio Angelo Betti”

Tra i Benemeriti della vitivinicoltura c’è anche...

Forza Italia frena sull’Autonomia, tensione con la Lega

Pioggia di emendamenti in Commissione alla Camera....

Ponte Stretto,Schlein a Salvini:anche Pichetto è nemico Italia?

Ministero dice quello che abbiamo denunciato noi...

CA Auto Bank partner finanziario di Dongfeng Italia

In vista del debutto sul mercato con...

Presentato Giffoni 53, dal 20 luglio anteprime e eventi speciali

video newsPresentato Giffoni 53, dal 20 luglio anteprime e eventi speciali

Dal film di Claudio Bisio a Barbie, da Carlo Verdone a Matt Smith

Roma, 7 lug. (askanews) – Dal 20 al 29 luglio 6.500 giffoner da 30 nazioni saranno i protaginisti del 53esimo Giffoni Film Festival: quest’anno sono 150 le opere in concorso da 35 nazioni, compresa l’Italia, e 50 quelle fuori concorso. Tra i film italiani più attesi c’è anche “Il più bel secolo della mia vita” di Alessandro Bardani, con Sergio Castellitto, Valerio Lundini, Carla Signoris e la canzone originale di Brunori Sas.Quattro le anteprime di questa edizione: l’esordio alla regia di Claudio Bisio con “L’ultima volta che siamo stati bambini”; “Noi anni luce”; “Le stelle di Dora – Le sfide del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa” e la nuova avventura Disney “La Casa dei Fantasmi”. Saranno 20 gli eventi speciali di quest’anno: tra questi, la seconda stagione di “DI4RI” con Netflix, l’attesissimo “Barbie” di Greta Gerwig, “Blanca – Seconda Stagione” con Maria Chiara Giannetta, “Stranizza D’Amuri” con Giuseppe Fiorello e “Fantastici 5” con Raoul Bova.A Giffoni non mancano mai attori, registi e beniamini dei più piccoli: arriveranno più di 200 talenti, tra cui Carlo Verdone, Mario Martone, Antonio Albanese, Matt Smith, Asa Butterfield, Massimiliano Gallo, Sydney Sibilia, Simona Tabasco, Caterina Guzzanti, Matteo Paolillo e Giacomo Giorgio.Inoltre, 250 giovani under 30 saranno protagonisti di IMPACT! E incontreranno uomini e donne di scienza, spettacolo, istituzioni, cultura e sport come Erri De Luca, Joe Bastianich, Massimo Bisotti, Costantino Della Gherardesca, Guido Maria Brera.A inaugurare il 20 luglio ci sarà il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che incontrerà i giffoner; in apertura non mancherà un videomessaggio della presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola; a seguire ci saranno Anna Maria Bernini, ministra dell’Università e della Ricerca; Matteo Piantedosi, ministro dell’Interno; Giancarlo Giorgetti ministro dell’Economia e Finanza; Andrea Abodi, ministro per lo Sport e i Giovani; Giuseppe Valditara, ministro dell’Istruzione e del Merito; Edmondo Cirielli, viceministro Affari Esteri e Cooperazione Internazionale; Lucia Borgonzoni, sottosegretaria Ministero della Cultura; Maurizio De Lucia, procuratore capo della Repubblica di Palermo; Barbara Floridia, presidente della Commissione di Vigilanza Rai; e in collegamento il presidente del Brasile Lula.Saranno 22 gli artisti musicali che interverranno e 10 gli showcase live con talenti come Rosa Chemical, Junior Cally, Ermal Meta, The Kolors, Angelina Mango, Alfa, Federica Carta, Luigi Strangis, gIANMARIA, Follya, Diss Gacha, Maninni, Emanuele Aloia, Merk & Kremont.E ancora, attività dedicate al sociale e al terzo settore,laboratori e attività di animazione per le famiglie (come Giffoni Food Show: 30 foodblogger, pasticceri e maestri pizzaioli incontreranno il pubblico per la campagna a favore di una corretta alimentazione) e oltre 20 progetti speciali con enti, associazioni e aziende. Tra questi Impatto Giovani con il Dipartimento Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale e le attività con il Fondo Asilo, migrazione e integrazione del Ministero dell’Interno.La 53esima edizione – il cui tema è “Indispensabili per la crescita delle comunità e per lo sviluppo dei territori, per innescare il cambiamento, far circolare idee, alimentare emozioni, condividere valori” – è stata presentata alla Casina Vanvitelliana di Bacoli (Na), più volte utilizzata come set dal cinema e dalla tv. La Regione Campania è il principale partner di Giffoni, alla quale si aggiunge il sostegno del Ministero della Cultura.”Oggi scriviamo un’altra pagina che mette in evidenza ancora di più l’impegno che tutti noi dobbiamo promuovere per sostenere gli adolescenti in difficoltà – ha spiegato il fondatore di Giffoni, Claudio Gubitosi – voglio ricordare a tutti voi quel famoso testamento umano e morale che ci affidò nel 1982 Francois Truffaut. Quella frase scritta a mano ‘fra tutti i festival del cinema quello di Giffoni è il più necessario’, oggi irrompe dopo 41 anni in questo nostro incontro e nelle iniziative che si svilupperanno durante l’evento. Al necessario, aggiungiamo ‘Indispensabile’. Le cronache, le notizie, i fatti luttuosi e drammatici ai quali assistiamo a volte impietriti e che coinvolgono sempre più spesso minori, ci spingono sempre di più a fornire strumenti di lettura, di condivisione a generazioni che vivono solo il loro piccolo mondo a volte turbato ma che devasta loro stessi e gli altri. Giffoni fa la sua parte da oltre mezzo secolo dove la luce, la bellezza, l’energia positiva che contamina tutti in queste generazioni è un forte antidoto alla noia, alle violenze inutili”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles