martedì, Agosto 9, 2022

I farmacisti napoletani donano medicinali ai poveri

- Advertisement -

L’iniziativa è a favore dei meno fortunati del Madagascar e del Libano

L’Ordine dei Farmacisti di Napoli ha donato 62mila euro di farmaci per i poveri del Madagascar e del Libano che versano in condizione di estremo disagio anche per via della scarsità degli aiuti in tempi Covid.
Il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Napoli Vincenzo Santagada ha consegnato la somma oggi, simbolicamente dinanzi la Ruota deli Esposti e la Scala della Speranza sede della Farmacia degli Incurabili a Suor Maria Maddalena che collabora con l’Elemosiniere del Papa, cardinale Konrad Kraiewski.
Il carico di farmaci donati dall’Ordine rientrano nell’ambito del progetto “Un farmaco per tutti”.
L’iniziativa, partita nel 2015, si propone di riutilizzare e donare i farmaci che altrimenti andrebbero buttati e quelli prossimi alla scadenza, ma con almeno altri otto mesi di vita.
Il presidente dell’Ordine dei farmacisti partenopeo, Vincenzo Santagada, ha consegnato una raccolta per ribadire “la vicinanza a tutti i popoli del mondo, un’attività possibile grazie alle tante farmacie che hanno aderito – ha dichiarato – che ci permette di portare avanti una bella attività umanitaria”.

L’articolo I farmacisti napoletani donano medicinali ai poveri proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA

Crescono i casi di West Nile in Italia. In Friuli altri due donatori di sangue positivi

ROMA – Cresce il numero di casi di West Nile umano (WNV) in Italia. “Nella settimana dal 31 luglio al 6 agosto sono state...

La proposta del presidente del Messico: “Una pace globale per cinque anni”

ROMA – Creare una commissione costituita da tre grandi leader mondiali per arrivare in tempi brevi a un cessate il fuoco globale di cinque...

Le Sardine contro il centrosinistra: “Sulle alleanze è il ballo dei quaquaraqua”

BOLOGNA – Il centrosinistra doveva stare “insieme” per “scongiurare la minaccia della vittoria della destra” alle prossime elezioni politiche. E invece “stiamo ancora assistendo...

Vaiolo scimmie. Spallanzani: virus attivo per 3 settimane in sperma

ROMA – Il virus del vaiolo delle scimmie è in grado di rimanere nello sperma fino a circa tre settimane dall'insorgenza dei sintomi. È...

Potrebbero interessarti anche...

Crescono i casi di West Nile in Italia. In Friuli altri due donatori di sangue positivi

ROMA – Cresce il numero di casi di West Nile umano (WNV) in Italia. “Nella settimana dal 31 luglio al 6 agosto sono state...

La proposta del presidente del Messico: “Una pace globale per cinque anni”

ROMA – Creare una commissione costituita da tre grandi leader mondiali per arrivare in tempi brevi a un cessate il fuoco globale di cinque...

Le Sardine contro il centrosinistra: “Sulle alleanze è il ballo dei quaquaraqua”

BOLOGNA – Il centrosinistra doveva stare “insieme” per “scongiurare la minaccia della vittoria della destra” alle prossime elezioni politiche. E invece “stiamo ancora assistendo...

Vaiolo scimmie. Spallanzani: virus attivo per 3 settimane in sperma

ROMA – Il virus del vaiolo delle scimmie è in grado di rimanere nello sperma fino a circa tre settimane dall'insorgenza dei sintomi. È...