venerdì, Settembre 24, 2021

DL Sostegni, Ciro Di Pietro (Chief restructuring officer): “Subito tavolo tecnico al MISE”

- Advertisement -

“E’ necessario coinvolgere banche e professionisti per ottimizzare le risorse economiche”

“Non possiamo permetterci di vanificare tutti gli sforzi messi in campo dal governo con i 32 miliardi di euro messi a disposizione dal nuovo decreto ‘Sostegni’ perseverando nei vecchi errori che hanno caratterizzato la gestione dei precedenti decreti ‘Ristori’.

C’è bisogno del contributo delle banche e dei professionisti, unici ad avere il polso esatto dello stato di salute delle aziende italiane, che devono essere coinvolti nei tavoli tecnici del Ministero per lo sviluppo economico per tracciare una strategia efficace di impiego delle risorse economiche”. E’ l’appello lanciato da Ciro Di Pietro, Chief restructuring officer.

“Solo così sarà possibile indirizzare i sostegni alle imprese che davvero possono programmare una nuova ripartenza e sono in grado di risollevarsi dopo la crisi causata dalla pandemia del Covid-19”.

“Al tempo stesso – aggiunge -, sarà possibile avere un quadro preciso di tutte le cosiddette “società zombie” nei confronti delle quali sarà necessario procedere attraverso la conduzione veloce al fallimento per poi riprogrammare una nuova vita”.

“Evitiamo che i sostegni a pioggia – conclude Di Pietro – arrivino anche a chi non ha chance di ripartenza depotenziando la portata dell’intera misura”.

L’articolo DL Sostegni, Ciro Di Pietro (Chief restructuring officer): “Subito tavolo tecnico al MISE” proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

ULTIM'ORA

Four states and the Federal District surpass the historical average of forest fires

By João Marcelo SÃO PAULO – According to data from the National Institute for Space Research (INPE), the DF and 4 other states have already...

Eurostat: +115% di richiedenti asilo nel secondo trimestre del 2021

Di Alessio Pisanò BRUXELLES – Nel secondo trimestre 2021 ci sono stati circa 103.895 richiedenti asilo che hanno chiesto la protezione internazionale nei paesi dell'Unione...

Lo smart working piace ai veneti ma stressa una donna su due

VENEZIA – Lo smart working piace ai lavoratori veneti, ma per quasi una donna su due aumenta lo stress relativo alla conciliazione vita lavoro....

Scarcerato l’ex presidente catalano Puigdemont. “Ma dovrà restare in Sardegna”

ROMA – “Carles Puigdemont resta libero e senza misure cautelari”. Lo ha annunciato su Twitter la presidente del Parlamento catalano, Laura Borràs. La Corte...

Potrebbero interessarti anche...

Four states and the Federal District surpass the historical average of forest fires

By João Marcelo SÃO PAULO – According to data from the National Institute for Space Research (INPE), the DF and 4 other states have already...

Eurostat: +115% di richiedenti asilo nel secondo trimestre del 2021

Di Alessio Pisanò BRUXELLES – Nel secondo trimestre 2021 ci sono stati circa 103.895 richiedenti asilo che hanno chiesto la protezione internazionale nei paesi dell'Unione...

Lo smart working piace ai veneti ma stressa una donna su due

VENEZIA – Lo smart working piace ai lavoratori veneti, ma per quasi una donna su due aumenta lo stress relativo alla conciliazione vita lavoro....

Scarcerato l’ex presidente catalano Puigdemont. “Ma dovrà restare in Sardegna”

ROMA – “Carles Puigdemont resta libero e senza misure cautelari”. Lo ha annunciato su Twitter la presidente del Parlamento catalano, Laura Borràs. La Corte...